vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Vogogna appartiene a: Regione Piemonte - Provincia del Verbano Cusio Ossola

Collegamenti ai social networks

Seguici su

Castello Visconteo (Sec. XIV)

Nome Descrizione
Indirizzo Via Castello
Telefono 0324.87200 (interno 6) c/o Comune Ufficio Turistico 0324 347217
EMail turismo@comune.vogogna.vb.it
Apertura Dal 31 Marzo al 10 Giugno 2018
sabato/domenica/festivi: 10.00-17.00
ORARIO CONTINUATO

11 Giugno - 16 Settembre 2018
Tutti i giorni: 10.00-17.00
ORARIO CONTINUATO

22 Settembre - 11novembre 2018
sabato/domenica/festivi: 10.00-17.00
ORARIO CONTINUATO

11-12 Novembre 2017 (San Martino): 10.00-17.00


Il castello potrà essere aperto fuori dagli orari e dai periodi sopraindicati in qualsiasi periodo dell'anno su richiesta (per gruppi di minimo 10 persone) previo appuntamento telefonico da concordarsi telefonando al numero 0324/87200 (tasto 1 - ufficio anagrafe) durante gli orari d'ufficio dal lunedi al venerdi
Tariffe tariffa ordinaria: Euro 3,50
tariffa ridotta (minori anni 10 - militari - gruppi): Euro 2,50
tariffa gruppi scolastici: Euro 2,00
Residenti: Ingresso Gratuito
Informazioni 0324/87200 (tasto 1 - ufficio anagrafe) durante gli orari d'ufficio dal lunedì al venerdì
Castello 0324 347217
Il castello di Vogogna, costruito in posizione elevata rispetto al borgo, con la sua torre semicircolare domina tutto il paese. Ricostruendone la storia si scopre che probabilmente il nucleo originario doveva essere costruito dalla torre quadrata e da parte della cinta muraria collocate in posizione più arretrata, verso la montagna.
Committente della fortificazione, con ogni probabilità, fu Giovanni Visconti, il quale nel 1348 ampliò il castello addossando altri corpi di fabbrica al nucelo preesistente.
In questo periodo Vogogna fu dotata di una cinta di mura più ampia per proteggere l'intero paese e di un palazzetto del Pretorio, sede del Vicario, realizzato ai piedi della scalinata che conduce al castello.
La pianta della struttura fortificata ha forma irregolare, determinata sia dall'ortografia del terreno sia dalle diverse fasi costruttive che la compongono; nei vari corpi di fabbrica si riscontra infatti la presenza di elementi architettonici a volte anche molto dissimili tra loro.
Il castello nacque come presidio militare a difesa di tutta la valle ed in particolar modo del paese di Vogogna. Nel 1328 infatti il piccolo centro divenne capitale dell'Ossola Inferiore, contrapposta a Domodossola che in quegli stessi anni rivestiva il ruolo di capitale dell'Ossola Superiore.
Poco si sa relativamente ai danni riportati dalla fortificazione in seguito agli attacchi inferti nel 1360 dalla lega capeggiata dal marchese del Monferrato e nel 1374 dagli Spelocri (fazione che aveva come centro Domodossola).
Nel 1798 il castello divenne proprietà comunale ed utilizzato come prigione per delinquenti comuni e detenuti politici.
Chiuso al pubblico nel 1970, dopo un restauro iniziato nel 1990, è stato riaperto nel 1998. Dal 1998 al 2004 l'interno della struttura è stato completato con le nuove infrastrutture inaugurate il 4 giugno del 2005.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------

Perchè sposarsi ad Vogogna?

Per rendere indimenticabile un giorno così speciale lo scenario di Vogogna è l'ideale!
Il Castello Visconteo sovrasta l'incantato Borgo incorniciato dalle montagne e quando si percorrono le sue viuzze in ciottolato è come se tornassimo indietro nel tempo, quasi come se stessimo passeggiando tra i secoli vivendo in un'atmosfera surreale.


Come ci si sposa ad Vogogna?

Non è semplice descrivere l'incanto,la magia e l'atmosfera che si respirano a Vogogna.
Potete celebrare il Vostro matrimonio o all'interno del fiabesco Castello con i suoi splendidi giardini oppure all'interno dell' intima ed accogliente sala di Palazzo Pretorio.


Elenco documenti:
Documenti necessari per celebrare matrimonio civile

Atto di delega che rilascia il Comune dove si effettuano le pubblicazioni di matrimonio;
Fotocopia carta di identità dei due testimoni (un testimone per Sposo);
Fotocopia carta di identità degli Sposi;
Dichiarazione verbale indicante la scelta tra comunione o separazione dei beni;
Copia della ricevuta postale di avvenuto pagamento della Sala;
Tariffe Sala di Palazzo Pretorio:
Euro 100,00 (+ IVA) per i residenti (Sala di Palazzo Pretorio);
Euro 300,00 (+ IVA) per i non residenti (Sala di Palazzo Pretorio)
Tariffe Sale del Castello Visconteo:
Euro 260,00 (+ IVA) per i residenti (maggio/settembre)
Euro 400,00 (+ IVA) per i residenti (ottobre/aprile)
Euro 1000,00 (+ IVA) per i non residenti (maggio/settembre)
Euro 1200,00 (+ IVA) per i non residenti (ottobre/aprile)

Costi:

Tariffe Sala di Palazzo Pretorio:

Euro 100,00 (+ IVA) per i residenti (Sala di Palazzo Pretorio);
Euro 300,00 (+ IVA) per i non residenti (Sala di Palazzo Pretorio)
Tariffe Sale del Castello Visconteo:
Euro 260,00 (+ IVA) per i residenti (maggio/settembre)
Euro 400,00 (+ IVA) per i residenti (ottobre/aprile)
Euro 1000,00 (+ IVA) per i non residenti (maggio/settembre)
Euro 1200,00 (+ IVA) per i non residenti (ottobre/ aprile

Link